La mappa dell’Io Posso

The map of I can, 2015

 

4×5” color trasparency


Maurice Merleau-Ponty chiamava la superficie raggiungibile dai nostri occhi La Mappa dell’Io Posso. Tutto ciò che vediamo è una potenziale strada, una sfida a camminare, un invito a muoverci.

(Elena D’Angelo, dal catalogo Carta Bianca – Giulia Spreafico)

Maurice Marleau-Ponty called the surface that our eyes are capable of reaching the map of  “I can’’. Everything we see is a potential path, it challenges us to walk, it invites us to move.

(Elena D’Angelo, from Carta Bianca – Giulia Spreafico, catalogue of the exhibition)